Informativa cookies su questo sito web - Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Visitando i contenuti del sito senza modificare le impostazioni dei cookies, si acconsente automaticamente al loro utilizzo.
Chiamaci:+39-02-9475-2410, Monday-Friday 9:00 -18:00
Richiesta di informazioni 
W
Telefono
W
Grazie per la richiesta

La richiamiamo noi tra pochi minuti.

ValutaEuro
LinguaEnglish
Paese di spedizioneAustria
LBMA Associate
Menu
Grafici
Cerca
Pagina inizialeGlossarioNuovo di zecca

Glossario

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ

Nuovo di zecca

Da dove deriva il modo di dire ‘Nuovo di zecca’, così popolare della lingua italiana?
Una piccola curiosità dal mercato degli investimenti in oro e argento fisico.
Zecca è il nome specifico del luogo: fabbrica o manifattura, dove vengono prodotte le monete. Spesso (ma non sempre) la zecca fa capo allo Stato, in quanto ente governativo che garantisce il valore nominale (detto anche valore di facciata) delle monete. Le monete nuove, appena coniate, appena uscite dal conio (che è la macchina che ne imprime le facciate),si possono definire ‘monete fior di conio’ o ‘monete nuove di zecca’ (in inglese si dice brillant uncircuated: BU). Da qui deriva il famoso modo di dire ‘nuovo di zecca’, che si sente pronunciare spesso quando si parla di qualcosa di nuovo, appena prodotto, appena uscito sul mercato, comprato o ricevuto.