Menù
Grafici
Pagina inizialeGlossarioBanco de México

Banco de México

Il Banco de México (abbreviato in B de M o Banxico) è la banca centrale del Messico. È stato fondato per decreto come società per azioni il 25 agosto 1925 dal presidente Plutarco Elías Calles e ha iniziato la sua attività il 1° settembre dello stesso anno, sotto la direzione generale di Alberto Mascareñas Navarro e del primo presidente del consiglio di amministrazione, Manuel Gómez Morín.

Dall'aprile 1994, per mandato costituzionale, la Banca del Messico è un'istituzione autonoma il cui obiettivo prioritario è quello di garantire la stabilità del potere d'acquisto della moneta nazionale. L'articolo 28 della Costituzione politica degli Stati Uniti messicani stabilisce che "lo Stato ha una banca centrale autonoma nell'esercizio delle sue funzioni e nella sua amministrazione, e quindi non è una dipendenza o un'entità della Pubblica Amministrazione Federale".

Dal gennaio 2019, il Consiglio direttivo è composto da Alejandro Díaz de León Carrillo in qualità di Governatore; Javier Guzmán Calafell, Irene Espinosa Cantellano, Jonathan Heath Constable e Gerardo Esquivel Hernández in qualità di vice Governatori.